Banner di INNrete

Deposito bilanci ed Elenco soci - CCIAA di Ascoli Piceno

Menù di navigazione rapido

Logo della Camera di Commercio di Ascoli Piceno

[Stampa]

Deposito bilanci ed Elenco soci

Il bilancio di esercizio e il bilancio consolidato delle società di capitali (Spa, Srl, Sapa, Società cooperative) e delle società estere con sede secondaria in Italia, dei GEIE e delle società consortili per azioni o a responsabilità limitata deve essere:

  • inviato telematicamente con firma digitale al Registro delle Imprese dagli amministratori, entro trenta giorni dall'approvazione (articolo 2435 codice civile); 
  • presentato al Registro delle Imprese su floppy disk o CD con firma digitale, dagli amministratori, entro trenta giorni dall'approvazione (articolo 2435 codice civile).

Il bilancio, composto da stato patrimoniale, conto economico e nota integrativa, deve essere corredato:

  • dalla relazione sulla gestione degli amministratori (tale documento può essere omesso, se il bilancio è redatto in forma abbreviata ai sensi dell'articolo 2435 bis codice civile, purché la nota integrativa contenga le informazioni richieste dai numeri 3 e 4 dell'articolo 2428 codice civile);
  • dalla relazione del collegio sindacale dove esista questo organo sociale;
  • dal verbale di approvazione dell'assemblea.

 

Formato per la redazione del bilancio di esercizio e consolidato

A) Bilanci con chiusura fino al 16 febbraio 2009

Tutti i file che compongono la pratica devono essere predisposti dall'interessato in formato PDF/A o altro formato senza contenere "macroistruzioni o codici eseguibili, tali da attivare funzionalità che possano modificare gli atti, i fatti o i dati nello stesso rappresentati"; (stato patrimoniale e conto economico, nota integrativa, eventuali relazioni, verbale di approvazione). Resta facoltativa la possibilità di allegare alla pratica un file aggiuntivo in formato elettronico elaborabile XBRL.

 

B) Bilanci con chiusura successiva al 16 febbraio 2009

Formato  XBRL: il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 10 dicembre 2008 e il successivo comunicato del Ministero dello Sviluppo Economico (Gazzetta Ufficiale n. 48 del 27 febbraio 2009) hanno chiarito che i bilanci (situazione patrimoniale e conto economico), i cui esercizi sono chiusi dopo il 16.2.2009, devono essere depositati in  formato XBRL.  Non rientrano nelle categorie individuate dall'articolo  3 le società che applicano i principi contabili internazionali IAS/IFRS tra cui le società quotate, le banche e gli altri intermediari finanziari vigilati dalla banca d'Italia e le società esercenti attività di assicurazione e riassicurazione che utilizzano schemi specifici.

 

Elenco soci

Per il deposito dell'elenco soci occorre distinguere tra le società a responsabilità limitata e gli altri tipi di società di capitali (legge 2/2009):

  1. Società per azioni – società in accomandita per azioni – società consortili per azioni – società in accomandita per azioni – società in accomandita per azioni – società consortili per azioni

    Il deposito per l'iscrizione dell'elenco soci, di cui al comma 2 dell'articolo 2435 c.c., deve essere trasmesso telematicamente mediante utilizzo della firma digitale.

    Le società per azioni, in accomandita per azioni e le società consortili per azioni, insieme al deposito del bilancio di esercizio, sono tenute al deposito dell'elenco dei soci riferito al periodo che intercorre tra la data di approvazione dell'ultimo bilancio e la data di approvazione del bilancio attuale.

    L'elenco soci deve anche essere corredato dall'indicazione analitica delle annotazioni effettuate nel libro soci a partire dalla data di approvazione del bilancio dell'anno precedente da riportare nella sezione "Indicazione analitica dei trasferimenti" dell'Intercalere S.

    La comunicazione dell'elenco soci va fatta esclusivamente con il modello S, allegato al Modello B, compilato con il programma Fedra o equivalenti.
  2. Società a responsabilità limitata e consortili a responsabilità limitata

    Dal 30 marzo 2009 è stato abolito l' obbligo di deposito dell'elenco soci sino a tale data previsto per le società a responsabilità con riferimento alla situazione degli assetti proprietari alla data di approvazione del bilancio di esercizio (art. 16, comma 12-octies, del D.L. 29.11.2008 n.185, come modificato dalla legge di conversione 28 gennaio 2009, n.2, che ha modificato l'articolo 2478 bis c.c.).

    Pertanto a partire da tale data le società a responsabilità limitata non devono più depositare l'elenco soci.
     

Imprese sociali - Cooperative sociali
Deposito del bilancio d'esercizio e del BILANCIO SOCIALE

 

Sono imprese sociali tutte le imprese iscritte nella relativa sezione speciale del registro delle imprese comprese le cooperative sociali (che sono imprese sociali di diritto a prescindere dall'iscrizione nella sezione speciale).


La legge 112/2017 definisce le imprese sociali, l'obbligo di iscrizione nella sezione speciale, la documentazione necessaria e l'obbligo di depositare il bilancio sociale presso il registro delle imprese.


Il bilancio sociale deve essere approvato congiuntamente al bilancio d'esercizio e depositato al registro delle imprese entro 30 giorni dalla sua approvazione. Esso è redatto e depositato secondo le linee guida di cui al decreto 24/01/2008 del Ministro della solidarietà sociale. Al bilancio sociale va allegata l'attestazione dei sindaci di conformità del bilancio stesso alle linee guida di cui sopra.


Il bilancio sociale (non soggetto al formato XBRL) va depositato esclusivamente in formato PDF/A - codice documento  B 08. Il deposito va effettuato con pratica distinta rispetto a quella di deposito del bilancio di esercizio.


L'adempimento è soggetto:

  • al versamento dei diritti di segreteria di € 62,70; se trattasi di cooperativa sociale di € 32,70;
  • al versamento dell'imposta di bollo di € 59,00 se trattasi di società di persone, di € 65,00 se trattasi di società di capitali, è esente se trattasi di cooperativa sociale ovvero di altra organizzazione collettiva del Terzo settore (art.82 commi 1 e 5 D.Lgs 117/2017).

 

Ulteriori approfondimenti sono contenuti nel Manuale operativo per il deposito bilanci (pdf 3 Mb)

 

Consorzi fidi (CONFIDI)
Nel caso in cui il Consorzio svolga attività di garanzia collettiva dei fidi, gli amministratori devono redigere il bilancio d'esercizio con l'osservanza delle disposizioni relative al bilancio delle SPA.

Consorzi – Situazione patrimonialeI Consorzi tra imprese, diversi dai CONFIDI, devono depositare la situazione patrimoniale nel termine di due mesi dalla chiusura dell'esercizio (art. 2615 bis c.c.).

  • Nota Unioncamere prot. 18751 del 23/12/2009 "L'obbligo di deposito della situazione patrimoniale dei consorzi con attività esterna in formato XBRL.

 

Gruppi

Le società "controllate" devono esporre, in apposita sezione della nota integrativa, un prospetto riepilogativo dei dati essenziali dell'ultimo bilancio della società o dell'ente che esercita su di essa l'attività di direzione e coordinamento.

Inoltre gli amministratori devono indicare nella relazione sulla gestione, i rapporti intercorsi con chi esercita l'attività di direzione e coordinamento (articolo  2497bis. c.c.)

 

Bilancio consolidato (Decreto legislativo n. 127 del 9 aprile 1991)

Sono tenute a redigere il bilancio consolidato (art. 25 del D.lgs. 127/91):

  • le S.P.A., le S.A.P.A. e le S.R.L. che controllano un'impresa;
  • gli Enti Pubblici economici, le Cooperative e le Mutue Assicuratrici che controllano una società per azioni o a responsabilità limitata;
  • le società di persone i cui soci illimitatamente responsabili siano SPA, SAPA ed SRL (art. 111 duodecies disposizioni attuative del codice civile).

La data di riferimento del bilancio consolidato coincide con la data di chiusura del bilancio d'esercizio dell'impresa controllante.

Termine di presentazione: il bilancio consolidato va depositato insieme al bilancio di esercizio, vale a dire nella medesima giornata, (art. 42 D.lgs.127/91).
I casi di esonero dalla presentazione sono quelli previsti dall'articolo 27 del D.lgs.127/91.

Documenti da presentare (copia dei documenti costitutivi il bilancio consolidato):

  • stato patrimoniale, conto economico, nota integrativa;
  • relazione sulla gestione e relazione dell'organo di controllo della controllante;
  • ulteriori documenti informativi per rappresentare in modo "veritiero e corretto" la situazione patrimoniale e finanziaria:
    • il rendiconto finanziario;
    • il prospetto di raccordo tra patrimonio netto della capogruppo ed il patrimonio netto consolidato;
    • il prospetto dei movimenti avvenuti nel patrimonio netto consolidato.

Non va depositato alcun elenco soci.

 

Attenzione!
Dovendo presentare il bilancio consolidato insieme a quello d'esercizio i documenti vanno tenuti distinti e devono essere inviati e/o depositati con 2 pratiche separate.

 

Società controllate che si avvalgono dell'esonero (art. 27, commi 3 E 5, D.Lgls 127/91)

 Nel caso di deposito di bilancio consolidato della società controllante fatto in proprio dalla società controllata, che si avvale dell'esonero dalla redazione di un proprio consolidato, è possibile per la controllata alternativamente (art. 27 del D. Lgs. 127/91): 

  • depositare il bilancio consolidato della società che la controlla;

oppure

  • aggiungere nella Nota Integrativa del proprio bilancio d'esercizio, prima della firma del legale rappresentante, una dichiarazione del seguente tenore: "Il sottoscritto ……………..legale rappresentante della società che si avvale della facoltà concessa dall'art. 27, commi 3, 4 e 5 del D.Lgs. 127/1991, dichiara che il bilancio consolidato al ……… redatto dalla società controllante …………… con sede in …………… è depositato dalla società stessa presso l'Ufficio del Registro delle Imprese di ……………".

Attenzione!
Se la Società controllante ha sede in un Paese membro dell'Unione Europea, la redazione del bilancio deve essere fatta in lingua italiana (art. 27 comma 5 D.Lgs. n. 127/1991), pertanto può non esserci la traduzione giurata.

 

 Bilancio di società estera avente sede secondaria in Italia (Art. 2508 cc)

Termine di presentazione: 30 gg dall'approvazione del bilancio da parte dell'organo competente.
Non sono tenute al deposito del bilancio le società straniere che hanno solamente una unità locale in Italia.
Non è previsto il deposito dell'elenco soci.

Documenti da presentare

  • copia del bilancio della società estera avente le pagine numerate progressivamente. Se il bilancio è redatto in lingua straniera deve essere allegata la traduzione giurata (art. 101 ter Disposizioni attuative del codice civile), effettuata da un perito o esperto iscritto presso il Tribunale o presso l'Ambasciata o il Consolato Italiano;
  • dichiarazione del legale rappresentante in Italia dell'avvenuto deposito del bilancio nello Stato dove la società ha la sede legale o ricevuta dell'avvenuto deposito del bilancio nello Stato della sede legale.

 

Società controllante con sede all'estero effettuato dalla società controllata con sede in Italia

Nel caso di deposito del bilancio consolidato della società controllante fatto in proprio dalla società controllata, qualora la società controllante abbia sede all'estero, i documenti da presentare sono (art. 27 del D. Lgs. 127/91):

  • copia del bilancio consolidato della società controllante. Se il bilancio è redatto in lingua straniera occorre allegare la traduzione giurata (art. 101 ter disp. attuative del codice civile), effettuata da un perito o esperto iscritto presso il Tribunale o presso l'Ambasciata o il Consolato Italiano.

 

Bilancio di G.E.I.E.

Termine di presentazione: 4 mesi dalla data di chiusura dell'esercizio (art. 7 D.Lgs. 240/91).

Documenti da presentare: copia del bilancio composto dallo stato patrimoniale, dal conto economico, numerati progressivamente.

 

Attenzione!
Nel caso di deposito a rettifica di Bilancio o Elenco soci
(già presentati ed evasi)

I depositi a rettifica di bilanci già depositati sono soggetti agli ordinari diritti di segreteria (euro 62,70) e all’imposta di bollo (euro 65,00).
La rettifica degli elenchi soci già iscritti è soggetta al diritto di segreteria (euro 30) e all’imposta di bollo (euro 65).
Al fine di individuare che trattasi di rettifica, è necessario compilare un riquadro NOTE, con la seguente dicitura: "a rettifica del precedente deposito effettuato in data ../../.. al prot. n. ….”.
Quando la rettifica è inerente il solo bilancio, si depositerà soltanto il bilancio rettificato e non si presenterà l'elenco soci.
Quando la rettifica riguarda un elenco soci (atto 508 per S.p.a.), si depositerà soltanto il nuovo elenco soci rettificato (non si dovrà depositare nuovamente gli allegati del bilancio).

 

Diritti di segreteria e imposta di bollo

  • 62,70 euro diritti – 65,00 euro bollo per via telematica;
  • 92,70 euro diritti – 65,00 euro bollo per deposito effettuato mediante supporto informatico digitale (floppy disk digitale).

Per i depositi cui sono soggette le Cooperative Sociali iscritte a questa specifica categoria ai sensi della L. n. 381/91, l'importo dei diritti di segreteria per deposito bilancio telematico è pari a 32,70 euro, (su supporto informatico digitale 47,70 euro) ed esenzione dall'imposta di bollo.

 

Termini per il deposito

Il termine di presentazione del bilancio è di 30 giorni dalla data di approvazione. Ai fini del computo dei termini si ricorda che il sabato viene considerato giorno festivo e quindi si considera tempestivo il deposito effettuato il primo giorno lavorativo successivo (art. 3 D.P.R. 558/1999).

Il bilancio d'esercizio deve essere approvato nei termini ordinari, 120 giorni dalla chiusura dell'esercizio, ovvero nel termine prorogato di 180 giorni.

 

Registrazione degli atti

Nel caso in cui il verbale di assemblea che approva il bilancio deliberi la distribuzione di somme a qualsiasi titolo ai soci, è obbligatoria la registrazione presso la competente Agenzia delle Entrate ai sensi del DPR 131/1986 Tariffa parte prima art. 4 lett. D. Gli estremi di registrazione devono essere visibili nel documento allegato alla pratica o in calce al documento informatico che contiene il verbale. In quest'ultima ipotesi la dicitura da apporre è la seguente:

REGISTRAZIONE EFFETTUATA PRESSO L'UFFICIO DELLE ENTRATE DI…..IN DATA…..AL N.RO……(oppure IN CORSO DI REGISTRAZIONE se il numero non è stato ancora assegnato).

 

Modalità di presentazione

I software gratuiti attualemnte disponibili per effettuare il deposito sono:

  • FeDra o software compatibile, in grado di realizzare una pratica telematica che, una volta firmata digitalmente, sarà successivamente inviata tramite Telemaco.
    Il software FeDra è scaricabile gratuitamente dal sito http://web.telemaco.infocamere.it/ alla voce Download software;
  • Bilanci on-line all'indirizzo: http://web.telemaco.infocamere.it./
    Questa modalità è utilizzabile solo nel caso di bilancio con elenco soci a conferma di quello depositato l'esercizio precedente oppure bilancio senza elenco soci (ad esempio per le S.r.l. e Cooperative).


Approfondimenti

 

 

Attenzione!
Dal 2 marzo 2009 la Camera di Commercio di Fermo è operativa.
Nell'invio della pratica è importante individuare se è di competenza della Camera di Commercio di Ascoli Piceno o della Camera di Commercio di Fermo (lista Comuni divisi per competenza). 

   

Servizio informativo
Ufficio Registro Imprese

tel. 0736 279213 
e-mail registro.imprese@ap.camcom.it

 

 

Data di redazione: 6/3/2019

 

[Stampa]